Crea sito

Archivio mensile: Agosto 2012

Galassie nane, laboratori ideali per comprendere l’evoluzione dell’Universo

Grazie ad una serie di osservazioni condotte con il telescopio di 2,3m dell’Australian National University (ANU) dell’Osservatorio di Siding Spring è stato possibile studiare un campione di galassie nane distanti. Queste galassie sono considerate laboratori ideali per capire come si è evoluto l’Universo sin dalla sua origine. Inizialmente, l’Universo era riempito, per così dire, principalmente…

Un nuovo paradigma per i nuclei galattici attivi

Le galassie di Seyfert sono simili alle galassie normali come la Via Lattea tranne per una caratteristica che li contraddistingue: i loro nuclei sono estremamente brillanti ed in certi casi possono avere una luminosità pari a 100 miliardi di soli. Gli astronomi ritengono che questa enorme quantità di energia sia dovuta all'attività che si genera…

XENON100, nessuna evidenza delle particelle WIMPs

Gli scienziati che lavorano al programma XENON, situato presso i Laboratori Nazionali del Gran Sasso, hanno annunciato un nuovo risultato relativo alla ricerca delle particelle candidate della materia scura. Dopo aver migliorato la sensibilità del rivelatore XENON100 di un fattore 3,5 rispetto all’anno precedente, l’analisi dei dati raccolti nel corso di 13 mesi non ha…

Qual è l’epoca ‘migliore’ per studiare l’Universo?

Qual è l’epoca ‘migliore’ per studiare l’Universo?

Tutti sappiamo che l'Universo è un 'luogo' fantastico, complesso, meraviglioso, riempito, per così dire, da miliardi di galassie che, a loro volta, si raggruppano per formare gli ammassi di galassie. Queste enormi strutture su larga scala si sono evolute nel corso di quasi 14 miliardi di anni cominciando ad apparire come piccole fluttuazioni di densità…

Le stelle ‘vampiro’ non vivono da sole

L’Universo è un “luogo” molto vario dove la maggior parte delle stelle non sono singole come nel caso del Sole. Di fatto, grazie ad una serie di osservazioni condotte con il Very Large Telescope (VLT) dell’ESO, è stato trovato che le stelle massicce e più brillanti non vivono da sole. Rispetto a quanto si credeva…