Crea sito

Archivio mensile: Ottobre 2012

Nuovi indizi sull’evoluzione delle galassie

Uno studio recente relativo ad un insieme di centinaia di galassie osservate con i telescopi Keck nelle Hawaii e con il telescopio spaziale Hubble ha permesso di rivelare un andamento inaspettato che risale a circa 8 miliardi di anni fa. “Gli astronomi erano convinti che le galassie a disco distribuite nell’Universo locale avessero raggiunto la…

Un test per lo studio della gravità su scale quantistiche

La gravità è l’unica delle quattro forze fondamentali che non è descritta dalla teoria quantistica e perciò nessuno sa finora come essa si comporta quando si considerano distanze estremamente piccole e cioè dell’ordine della lunghezza di Planck. Finora, la più piccola dimensione raggiunta è dell'ordine di 10-19 metri ottenuta grazie agli esperimenti di LHC. In…

Multi-object spectroscopy on the European Extremely Large Telescope

Multi-object spectroscopy on the European Extremely Large Telescope

Multi-object spectroscopy on the European Extremely Large Telescope - The workhorse instruments of the 8-10m class observatories are their multi-object spectrographs (MOS), providing comprehensive follow-up to ground-based and space-borne imaging. (altro…)

Nature’s Particle Accelerators

Nature’s Particle Accelerators

Nature's Particle Accelerators - The Joint Space Science Institute at the University of Maryland and NASA Goddard Space Flight Center is hosting a workshop on "Nature's particle accelerators" on October 22-25, 2012, in historic Annapolis, Maryland. The meeting will address the central scientific issues associated with particle acceleration across the universe.  (altro…)

Neutrinos at the forefront of elementary particle physics and astrophysics

Neutrinos at the forefront of elementary particle physics and astrophysics

Neutrinos at the forefront of elementary particle physics and astrophysics - The conference will be focused on neutrinos as a bridge between the two words of particle physics and astrophysics/cosmology with 3 main topics: (altro…)

Evidenze di un misterioso ‘flusso collettivo’ degli ammassi di galassie nell’Universo distante

Gli ammassi distanti di galassie si muovono nello spazio con velocità dell'ordine di qualche milione di chilometri all'ora lungo una sorta di percorso che si trova proiettato nelle costellazioni meridionali di Centauro e Idra. Una ricerca condotta da Alexander Kashlinsky della NASA ha permesso di tracciare questo movimento collettivo che è stato denominato "dark flow". "E' qualcosa che è lì e che persiste a…