Crea sito

Archivio mensile: Ottobre 2012

Studiare i buchi neri per ‘pesare’ i fotoni

Un gruppo internazionale di ricercatori provenienti dall’Italia, dal Portogallo e dal Giappone, hanno pubblicato i risultati relativi alla determinazione del miglior limite sulla massa del fotone analizzando una serie di processi fisici che avvengono nei buchi neri supermassicci. Nell’articolo i ricercatori spiegano il modo con cui hanno condotto le osservazioni al fine di verificare un…

11° European VLBI Network Symposium & Users Meeting

11° European VLBI Network Symposium & Users Meeting

The Laboratoire d'Astrophysique de Bordeaux (LAB) at the University of Bordeaux (France), on behalf of the European VLBI Consortium, will host the 11th European VLBI Network (EVN) Symposium and EVN Users Meeting on October 9-12, 2012. The Symposium will be held at the Chambre de Commerce et d'Industrie de Bordeaux, located at the Palais de la Bourse, in the center of…

I misteri delle dimensioni spaziali nascoste

In un precedente post, ho spiegato come, secondo Steinhardt e Turok , il nostro Universo si sia originato da uno dei tanti big bang dovuti alle collisioni tra due membrane, o brane, descritte dalla teoria delle stringhe, ipotesi che eliminerebbe dunque il problema della singolarità iniziale. Ma esiste un modo di provare l'esistenza di questi universi paralleli? Se essi esistono davvero, perchè…

La vita aliena, secondo noi

Quando si parla della possibilità di trovare vita su altri mondi alieni, di solito si dice "la vita, come noi la conosciamo". Ma bisogna ricordare che siamo rimasti sorpresi quando sono state scoperte forme di vita estrema, esotica, sul nostro pianeta. Perciò occorre capire come la vita potrebbe evolvere e svilupparsi sugli ambienti planetari alieni. E' quello…

Hubble si spinge verso l’eXtremità dell’Universo

L’immagine ultra profonda realizzata dal telescopio spaziale Hubble e denominata Hubble Ultra Deep Field copre una piccolissima area di cielo nella direzione della costellazione della Fornace. Dopo aver elaborato i dati raccolti tra il 2003 e il 2004, gli astronomi hanno potuto ammirare migliaia di galassie, sia vicine che distanti, ottenendo così l’immagine più profonda…