Crea sito

Archivio mensile: Ottobre 2014

Gargantua, il primo buco nero più 'realistico' del grande schermo

Si tratta di una simulazione senza precedenti, quella concepita da uno degli esperti più rinomati nel campo dei buchi neri, che sarà protagonista del film Interstellar, un epico viaggio nello spazio scritto e diretto da Christopher Nolan, in uscita nelle sale il prossimo 7 Novembre. L'oggetto sembra ruotare quasi alla velocità della luce, trascinandosi con sè…

Verso l'esplorazione 'ravvicinata' di Sgr A*

Gli scienziati vogliono rispondere ad alcune domande, ancora aperte, su ciò che accadendo nelle regioni centrali della nostra galassia. Ad esempio, ci si chiede se la materia stia cadendo o se invece viene espulsa dal buco nero supermassiccio. Nessuno lo sa per certo, ma oggi un astrofisico della University of California, a Santa Barbara, è alla…

Ancora domande aperte sul quark-top

In un post dello scorso mese di Febbraio, ho pubblicato la notizia relativa ad un metodo trovato dai fisici che lavorano agli esperimenti CDF e DZero presso il Fermi National Accelerator Laboratory che ha permesso di produrre un quark-top attraverso l'interazione debole. Oggi, dopo quasi 20 anni dalla sua scoperta, avvenuta proprio al Fermilab nel 1995, gli scienziati sono ancora…

APEX osserva una 'metropoli galattica' in formazione

Grazie ad una serie di osservazioni condotte con il telescopio APEX, che sta per Atacama Pathfinder EXperiment, gli astronomi hanno realizzato le immagini di un giovane ammasso di galassie in formazione che si trova ad oltre 10 miliardi di anni-luce, trovando che gran parte delle regioni di formazione stellare in atto non sono solamente nascoste dalla polveri ma avvengono in…

ZTF, si apre l'era della 'cinematografia celeste'

Grazie ad un finanziamento di 9 milioni di dollari della National Science Foundation (NSF) e di altri fondi provenienti dalla collaborazione Zwicky Transient Facility (ZTF), gli scienziati dell'osservatorio Palomar del Caltech stanno costruendo una nuova fotocamera che sarà in grado di monitorare l'emisfero settentrionale in una sola notte alla ricerca di supernove, buchi neri, asteroidi vicini alla Terra e…

POLARBEAR misura i modi-B del 'lensing' gravitazionale

Un gruppo internazionale di fisici hanno misurato un 'segnale caratteristico' nella polarizzazione della radiazione cosmica di fondo (Cosmic Microwave Background, CMB) che potrà permettere di mappare la struttura su grande scala dell'Universo, determinare la massa del neutrino e magari di svelare alcuni misteri legati alle enigmatiche materia scura ed energia scura. In un articolo pubblicato sulla…