Crea sito

Archivio mensile: Gennaio 2015

La temperatura del 'cuore' delle stelle

Nel 1926, Sir Arthur Eddington scriveva nel suo lavoro intitolato La costituzione interna delle stelle: "A prima vista sembrerebbe che le regioni più interne del Sole e delle stelle siano meno accessibili all'investigazione scientifica rispetto alle altre regioni dell'Universo. Quali strumenti possono penetrare gli strati esterni della stella per testare le condizioni fisiche interne?" Oggi, quasi 90 anni dopo,…

Nuovi indizi sulla fine delle stelle massicce

I Gamma-Ray Burst (GRB), sono brevi ed intensi lampi di radiazione gamma che si osservano casualmente da ogni direzione del cielo, con una frequenza di circa 3/giorno. Dal 2003, gli astrofisici ritengono che almeno una buona parte di questi eventi siano correlati alle supernovae, anche se non tutte le supernovae emettono raggi-gamma. Oggi, però, un…

Workshop on mm-VLBI with ALMA

The Italian node of the European ALMA Regional Centre organizes a meeting on the subject of mm-VLBI with ALMA, to be held at the INAF-Istituto di Radioastronomia (Bologna, Italy) on 22nd and 23rd January 2015. Very long baseline interferometry at millimetre/submillimetre wavelengths offers the highest achievable spatial resolution at any wavelength in astronomy and the inclusion…

Eta Carinae, il 'nuovo look' della superstar

Eta Carinae, il sistema stellare più massiccio e luminoso situato a circa 7.500 anni-luce dalla Terra, è composto da due stelle massicce le cui orbite eccentriche le fanno avvicinare ogni 5,5 anni. Gli astronomi conoscono l'oggetto molto bene soprattutto per il suo comportamento sorprendente: esso ha eruttato due volte nel 19° secolo per motivi che…